Feb
21
2015
Senza categoria

SAM HOUSTON ANDREW III (1941-2015)

Un altro grande personaggio della scena musicale californiana e non solo ci ha lasciato.
Andrew fondò la Big Brother & the Holding Company con Peter Albin nel ’65: nella prima formazione della band entrarono James Gurley alla chitarra e Chuck Jones alla batteria, poi sostituito da David Getz, e – infine – Janis Joplin. Il chitarrista occupò un ruolo centrale nella scrittura del gruppo, ponendo la sua firma su brani come “Call on me” e “Combination of the two”. Quando la Joplin lasciò il gruppo, nel ’68, Andrew la seguì, per registrare “I got dem Ol’ Kozmic Blues again mama!” con la Kozmic Blues Band, ma l’anno successivo tornò in seno alla sua vecchia band, con la quale si riunì nel 1987 dopo lo scioglimento del ’72.

L’amico Ezio Guaitamcchi, che con lui ha diviso molti momenti di grande interesse, lo ricorda così:
Grazie Sam per la tua generosità, per avermi fatto rivivere tante storie di cui sei stato protagonista, per essere sempre stato disponibile rendendo i miei articoli, i miei libri, i miei spettacoli e i miei programmi radiotelevisivi più completi e interessanti.
Negli ultimi dodici anni, tutte le volte che sono transitato dalla Bay Area, ci siamo visti: per un pranzo, un cappuccino, una semplice chiacchierata.
Sin dalla prima volta, nell’autunno del 2004 quando abbiamo passato mezza giornata a parlare di Janis e della Summer Of Love.
O nella primavera del 2005 quando, insieme a Country Joe McDonald, Joel Selvin, Mike Marshall e Fabio Treves hai impreziosito la presentazione in musica del mio libro “Peace & Love” all’Istituto Italiano di Cultura a San Francisco. Non dimenticherò mai le prove dello spettacolo, il giorno prima in una camera del nostro hotel, dove hai insegnato a me e a Brunella “Piece Of My Heart”.
Solo un anno dopo abbiamo girato insieme l’Italia con un “carrozzone hippie” con Big Brother & The Holding Co., Jefferson Starship, Country Joe e organizzato un fantastico tributo a Janis Joplin a Genova.
Tre anni fa, dopo una giornata trascorsa a casa tua per l’intervista dei miei DELITTI ROCK mi hai fatto suonare la Gibson Hummingbird che Janis ti aveva lasciato. E infine, un anno e mezzo fa, sei stato nel nostro houseboat di Sausalito.
Hai portato me e la Nico a visitare i luoghi dove scorrazzavi con Janis … Già, Janis … avremmo dovuto fare uno spettacolo insieme dedicato a lei. Ma adesso avrai altro da fare: perchè, lassù proprio con Janis, starai ricominciando a suonare.
Ciao “Big Brother” Sam, grazie per essermi stato amico!

10985546_10205532198645624_4826347047993088558_n

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies