Apr
19
2011

NERI CJARBON – Nosisà FOLKEST DISCHI DF84, 2010

Li avevamo lasciati con “Liende” nel secolo scorso e ora li ritroviamo pimpanti e propositivi dopo oltre dieci anni di silenzio discografico con questo “Neri Cjarbon”, un’opera che si fa notare già dalla scelta grafica di grande impatto della copertina. I timbri e i ritmi sono quelli amati e prediletti dal gruppo friulano, un mix ben equilibrato di folk-rock e progressive, ma con qualcosa in meno e qualcosa in più: meno tappetoni di tastiera, meno suoni di sintesi un po’ vintage ma tanta convinzione in più e, soprattutto,una  maggiore consapevolezza della propria capacità di espressione che li ha portati ad asciugare coraggiosamente i suoni dell’insieme offrendoci un risultato decisamente più credibile ed immediato. Intendiamoci, i “pieni d’orchestra” (tanto amati dai Nosisà) ci sono ancora, anche se misurati, ma soprattutto c’è la voglia di sperimentare la semplicità dei dialoghi fra strumenti che l’atteggiamento un po’ troppo sinfonico di “Liende” tendeva a far passare inosservata. Tutto ciò ci fa intuire che dietro la registrazione di “Neri Cjarbon” ci sia stato un lungo ma efficace lavoro di produzione che ha condotto il gruppo udinese a realizzare un’opera che, senza snaturare le caratteristiche dell’insieme, ha consentito loro di mantenersi coerenti a se stessi rinnovando e offrendoci qualcosa di molto più contemporaneo e originale. Tutti i brani sono di composizione (attenzione anche alla non banalità dei testi), i suoni sono ottimi, la confezione molto personale: c’è del nuovo a est, e di qualità. Teniamoli d’occhio, anzi d’orecchio; speriamo solo di non dover aspettare un altro decennio abbondante…

www.nosisa.com
DOWNLOAD ON-LINE: http://itunes.apple.com/it/album/neri-cjarbon/id427487204

Dario Levanti

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies