Feb
14
2013

MUSICA CONTRO LE MAFIE – la musica che scrive le parole che si fanno sentire

a cura di Gennaro De Rosa e Marco Ambrosi

Rubbettino editore – MK Records – 2012 – pagine 210, € 15 con CD allegato

 

musica contro le mafieIl 30 novembre, nel corso della seconda edizione del Medimex di Bari, è stato presentato Musica contro le Mafie, il libro con CD curato da Gennaro De Rosa e Marco Ambrosi, musicisti. Nato dalla collaborazione virtuosa tra il MEI, Meeting delle Etichette indipendenti di Faenza che ha organizzato il contest nazionale “Musica contro le mafie”, la casa editrice Rubbettino e l’etichetta discografica indipendente MK Records, il progetto devolverà i proventi delle vendite all’associazione LIBERA (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie).

Alla presentazione in fiera hanno partecipato anche i vincitori del terzo contest, i cui brani sono stati inseriti nella compilation allegata al libro. Il contest, rivolto a musicisti che abbiano trattato nei loro brani originali il tema della lotta alle mafie italiane, senza distinzione di territorio, ha riscontrato crescente successo, a testimonianza del fatto che la cultura della legalità vada praticata in ogni regione italiana.

Convinti che la mafia sia sempre più un morbo del quale tutti possiamo essere portatori sani, i curatori ritengono che la musica possa svolgere un ruolo attivo contro di essa. Il libro comprende interventi di ospiti autorevoli quali Don Luigi Ciotti, l’antropologo calabrese Vito Teti -con un pregevole testo sulle figure di due cittadini calabresi, i poeti Micu Pelle e Luciano Nocera che hanno denunciato il dolore e la morte che si accompagnano alle faide della ‘ndrangheta-, e Carlo Lucarelli che nelle trasmissioni televisive di Blu Notte ha raccontato anche La notte della ‘ndrangheta. Seguono nel libro gli interventi di tantissimi artisti: Andrea Satta di Tetes de bois, Cisco, Cristiano Godano di Marlene Kuntz, Marino Severini di The Gang, Lucariello, Maurizio Capone – che è intervenuto alla presentazione al Medimex portando il suo apporto oltre che come  musicista anche per le attività che svolge con i bambini nelle zone periferiche degradate di Napoli-, i Modena City Ramblers, Raiz, Teresa De Sio ecc..

Il CD racchiude 18 tracce trasversali a tutti i generi musicali, a partire dalla nota I cento passi dei Modena City Ramblers, e da E lui cantava dei Marlene Kuntz sul testo di una poesia di Peppino Impastato, e ancora Lucariello, I Giganti con Terra in bocca, titolo di un album del 1971 per il quale hanno ricevuto il premio Paolo Borsellino, Paolo Belli, Nuju, Boom Boom vibration, Arangara, Capatosta, Vov, i siciliani Qbeta, Vito Ranucci, i calabresi Kalafro, Cataldo Perri. Le ultime quattro tracce sono dei vincitori del terzo contest: Alfonso De Pietro con Pioggia di maggio, Almamediterranea con Galera, Dario De Luca & Omissis Mini Orchestra con Il male minore, ‘U Papun con Terra Madre.

Si tratta di un laDSCN4330voro impegnato e importante, fatto per pensare e per interrogarci sulle tante forme in cui oggi si declinano le mafie italiane, identificabili con la ‘ndrangheta, la camorra, la Sacra Corona Unita o con le ecomafie che intervengono pesantemente nel ciclo della gestione dei rifiuti oppure, più semplicemente, con atteggiamenti riscontrabili nella quotidianità e che possono essere etichettati come cultura della prepotenza.

E’ da evidenziare, infine, il ruolo che la musica può svolgere come efficace arma non violenta- come scrive Giordano Sangiorgi nella  sua introduzione -, come armonia e accordo – come dice Don Luigi Ciotti- che contrasta le mafie che, invece, isolano e dividono, la musica che, infine, può  contrastare la mafia “che ci mette vergogna e il cuore ci ferisce…”

Carla Visca

Rubbettino editore – 88049 Soveria Mannelli (CZ), viale Rosario Rubbettino, 10 – Tel. 09686664201

www.rubbettino.it

 

MK  records: www.mkrecords.it

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies