Nov
26
2010

MASHINKA – Maria Colegni

NOTA BNCD 617, 2008 – FOLK CONTEMPORANEO/ITALIA

Ci sono dischi che nascondono un piccolo tesoro di sorprese. Mashinka è uno di questi. A partire dal titolo , diminutivo russo di Maria, che farebbe presupporre un lavoro imperniato sulla voce della cantante già del Gruppo Folk Internazionale. E invece si tratta di un disco corale, quasi uno spettacolo, di cui la Colegni è interprete sì, ma soprattutto regista. Altra sorpresa, la qualità nei numerosi artisti coinvolti, a partire da Moni Ovadia per arrivare ai Rhapsodija Trio e a Vladimir Denissenkov, da Gianfrancesco Calabrese a Salvatore Majore. Sorprendente anche la confezione, che esce per la collana Block Nota, autentico libro-disco ricco di testi e immagini che aiutano a creare l’atmosfera giusta per l’ascolto. Ultima sorpresa, il repertorio, costituito sì da canzoni che la storia personale e musicale di Maria Colegni ci potrebbe far indicare come prevedibili (Stalingrado degli Stormy Six o l’antimilitarista Gorizia o la popolare La filanda) ma anche La Barcarola di Offenbach o Boum! di Charles Trenet. In Mashinka, la voce di Maria Colegni predilige la fusione con altre voci, maschili e femminili, lasciando il giusto spazio sia ai musicisti che l’accompagnano stabilmente sia ai numerosi ospiti, conferendo quindi al lavoro quella dimensione corale che qualifica il progetto e lo rende dinamico e significativo come altrimenti non avrebbe potuto. Tra i molti meriti del disco, uno in particolare: la riscoperta di Duilio Del Prete, famoso come attore (Amici Miei)ma davvero notevole e misconosciuto come cantautore, del quale Moni Ovadia ci fa ascoltare la tragicomica, grottesca, bellissima L’Isula. Grazie Maria, per averci fatto capire che ci sei ancora, e per averlo fatto in questo modo.

Giacomo Sereni

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali secondo la normativa vigente dopo aver letto e compreso la privacy policy