Dic
19
2013

Marco Moiraghi, Voglio un monumento in Piazza della Scala. La Milano musicale di Gino Negri, Roma, Squilibri, 2011, pp. 165 + 26 di fotografie, br., ill., con due CD audio allegati, € 25.

2Squilibri, Viale dell’Università, 25, 00185 Roma.

“Troppo popolare e scanzonato per gli adepti della musica «colta» ma troppo dotto e raffinato per gli amanti del puro svago musicale. Gino Negri (1919-1991) era un artista inclassificabile: dissacrante ed eccentrico per vocazione e per scelta, era destinato a scompaginare le aspettative della critica e del pubblico presentandosi di volta in volta come compositore dodecafonico, operista semiserio, intrattenitore radiofonico e cabarettista” (dalle note di copertina).

Il volume in oggetto, realizzato con il supporto dell’Archivio di Etnografia e Storia Sociale (AESS) della Regione Lombardia, è una preziosa miniera di informazioni per ricostruire la sua multiforme biografia artistica. Esso ripercorre l’attività del musicista passando attraverso le tre fasi che hanno caratterizzato la sua attività: la collaborazione con il Piccolo Teatro (1951-1966); l’esperienza “leggera” tra Teatro Gerolamo  e locali notturni (1958-1969); le sperimentazioni alla Piccola Scala e al Salone Pier Lombardo (1969-1982). Il volume si chiude con 26 fotografie che lo ritraggono in ambito familiare e artistico e amplificano il rammarico di chi scrive di non averlo conosciuto di persona, pur essendo stati concittadini a Montevecchia (Lecco) per un lungo, seppure frammentario, periodo.

I due CD allegati contengono le sue più belle canzoni. Nel primo sono eseguite da Liliana Zoboli, Ornella Vanoni, Milva, Maria Monti, Laura Betti, Milly, Anna Nogara, Rosalina Neri, Liliana Faldmann, Sandro Tuminelli e Sandro Massimini. Nel secondo è lo stesso Negri ad esibirsi al pianoforte e al canto, ma vi sono anche frammenti di sue recitazioni. Il ricordo di una Milano ormai definitivamente scomparsa rendono il tutto uno struggente itinerario nella memoria.

                                                                                              Tito Saffioti

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies