Feb
5
2013

Ciatuzza, Tant’amuri r’unni veni. Canti d’amore, di dolore e di speranza del popolo in Sicilia, CD autoprodotto

Ciatuzza è il nome d’arte di Giada Salerno, una giovane ragazza dotata di una gradevole voce che in una qualche misura ricorda (naturalmente con un pizzico di rabbia in meno) quella gloriosa di Rosa Balistreri. Ciatuzza ha un grande amore per la musica popolare siciliana e credo di capire che tale sentimento le sia stato instillato dalla madre, Mirella Maugeri Salerno. Esso comunque appare evidente dal semplice ascolto del disco, che contiene 27 brani in gran parte tratti dalle raccolte storiche di musica popolare siciliana (Pitrè, Guastella, Vigo, Avolio, Bonincontro Cagliola, Salomone Marino). Di grande intensità emotiva sono le ninne nanne (alavò, in siciliano), canti che spesso nascondono contenuti magici di cui le stesse cantatrici moderne sono all’oscuro, come abbiamo tentato di dimostrare in un nostro volume (Le ninne nanne italiane, Torino, Einaudi, 1994, prossimamente ristampato presso le Edizioni Besa). Oltre a cantare, Ciatuzza, si accompagna con la chitarra e le castagnette e le fanno compagnia Fabio Tricomi (marranzano, tamburello, tombak) e Stefano Torre (chitarra, mandolino, voce).

ciatuzzamusic@gmail.com

Tito Saffioti

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies