Ott
26
2012

Alfonsi, Peo – “Il velo di Iside”

E così tra un concerto e l’altro con Al Di Meola, Peo Alfonsi ha – per nostra fortuna – trovato anche il tempo di comporre e registrare le 14 nuove tracce che costituiscono questo suo nuovo lavoro, a distanza di due anni dal suo già intrigante “Itaca”. Questo “Velo di Iside” conferma il musicista sardo come uno dei migliori chitarristi in circolazione, e questo indipendentemente dallo stile. Non solo, ma la sua tecnica è al servizio del suo percorso musicale, che viaggia tra il jazz e tra richiami alle tradizioni popolari, ed il risultato che esce dai solchi del disco (espressione sempre fascinosa anche se obsoleta) è una musica difficilmente collocabile, e per questo affascinante ed anche intrigante. Con lui un combo di musicisti di grande carattere e capacità – provenienti per la quasi totalità dal mondo jazzistico – che non solo lo assecondano ma contribuiscono il larga misura all’arricchimento timbrico della musica: Gabriele Mirabassi al clarinetto, Kyle Gregory alla tromba, Salvatore Maiore al contrabbasso e violoncello, Maria Vicentini alla viola, Francesco Sotgiu alle percussioni e Fausto Beccalossi alla fisarmonica.

A questo punto non resta che segnalare le tracce che più delle altre ci hanno conquistato, anche se la scelta è stata non poco dibattuta ed ha richiesto numerosi ascolti. Voto per “Angel” con bellissimo dialogo tra viola e chitarra, per “Poi passa” (clarinetto e chitarra, poi bel solo dell’americano Kyle Gregory, il tutto guidato dal contrabbasso) e, naturalmente, i tre episodi solisti di “Inarritu”, “Routine #6” e “Terra bagnata”. Musica senza confini, per palati fini ma anche per coloro che apprezzano le melodie più raffinate che si fanno piacevolmente inseguire, ascolto dopo ascolto.

Direi che a questo punto un disco solo di Alfonsi diventa imprescindibile.

Alessandro Nobis

Alfonsi, Peo –Il velo di Iside” (CD)

EGEA Records, 2012

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies