Gen
3
2019

A LOANO LA SECONDA SELEZIONE DEL PREMIO FOLKEST-ALBERTO CESA 2019

Proseguono le selezioni nazionali per il Premio Folkest Alberto Cesa 2019
A Loano il secondo appuntamento del lungo tour che terminerà a Spilimbergo l’8 luglio.

 

 

Dopo l’iniziale data di Arezzo, all’interno del Festival Pifferi, Muse e Zampogne, farà tappa a Loano la carovana del Premio Folkest – Alberto Cesa, il concorso alla ricerca dei nuovi talenti che si esibiranno in occasione della prossima edizione di Folkest, giocandosi anche la possibile di ottenere un Premio dal Nuovo Imaie di ben quindicimila euro per la realizzazione di una tournée.
Storico appuntamento nel centro ligure, grazie a quella Compagnia dei Curiosi che negli anni ha fatto diventare grande il Premio città di Loano.
Il 4 gennaio, nel corso di un concerto dal vivo inserito nella rassegna Racconti d’inverno, tre realtà musicali si sfideranno a colpi di note: nell’ordine Monsieur de Rien, Massimo Lajolo e le Onde Medie e Stona.
I Monsieur de Rien sono un gruppo formato da un contadino, un chimico, un pittore, un letterato e un geometra: nell’ordine Roberto Politano alla fisarmonica, organetto e voce, Sergio Pozzi alla chitarra e alla voce, Michele Bruna al basso elettrico e al contrabbasso, Nazareno Garelli alla batteria e Giovanni Cismondi al saxofono e alle tastiere. Il folk con sfumature swing è la base sulla quale Monsieur de Rien costruiscono le loro canzoni dai testi ironici, in ballo tra la musica popolare e le influenze della scuola cantautoriale italiana e francese.
Il suono della band formata da Massimo Lajolo e le Onde Medie è volutamente essenziale e di grande solidità, nel quale si mescolano una certa canzone francese, un po’ di rock e un po’ di spezie tex-mex e world. La formazione vede all’opera Massimo Lajolo alla voce, chitarre, bouzouki, armonica e tastiere e il gruppo delle Onde Medie con Umberto Cariota al basso elettrico e alla voce, Andrea Ferazzi alla chitarra acustica ed elettrica e Salvo Livolsi alla batteria e alle percussioni.

Stona è fra i vincitori di Una voce per Sanremo nel 2008 e pubblica negli anni Ep, singoli e album cercando una sua personale sonorità, lavorando con Nicolò Fragile e Davide Bosio alla produzione. Con il brano Belladonna inizia la collaborazione artistica con Guido Guglielminetti e proprio con questa canzone vince il Biella Festival 2017 aggiudicandosi la produzione di un videoclip e il Premio Nuovo Imaie. A maggio del 2018 Stona vince il P.A.E. Premio Autori Emergenti in occasione dei FIM AWARDS 2018 con il brano Troppo pigro.

Una serata all’insegna della musica di qualità, tra radici e canzoni d’autore per questa bella iniziativa promossa dalla Compagnia dei curiosi e dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali secondo la normativa vigente dopo aver letto e compreso la privacy policy