Browsing articles from "dicembre, 2013"
Dic
19
2013

SONNO FORTUNATO – Quintetto Nigra – FELMAY fy 8208, 2013

C’è uno strumento musicale, uno solo, che può essere definito “costruito con materia viva”. Questo è la voce umana. Non esiste legno pregiato, metallo prezioso o meccanismo perfetto che racchiuda in sé le enormi, uniche potenzialità espressive della voce umana, la sua capacità di emozionare arrivando direttamente al cuore, senza mediazione. Dai tempi del canto gregoriano a quelli dei Manhattan Transfer, in assenza di accompagnamento strumentale o con armonie e ritmiche appena accennate, dalle prime […]

Dic
19
2013

“IL MELODRAMMA BALLABILE. L’OCARINA TRA VERDI E IL BALLO” – Ensemble Novecento

SHEHERAZADE SHECDT0010, 2013 Parafrasando Orwell, si potrebbe affermare che tutti gli strumenti musicali sono uguali per importanza ma alcuni sono più uguali di altri. Pensiamo alla complessità di un pianoforte, alla ieraticità di un contrabbasso, alla creatività di un sax soprano, alla precisione di un tamburo rullante… Poi ce ne sono altri, peraltro depositari di chissà quali potenzialità, che nell’immaginario collettivo sembrano quasi non meritare l’appellativo di strumento musicale per librarsi soltanto pochi centimetri sopra […]

Dic
19
2013

Lares. Quadrimestrale di studi demoetnoantropologici, Anno LXXVII, n. 3, settembre-dicembre 2011.

Numero monografico sul tema: “Prove d’orchestra. Giorgio Baratta e Gramsci fra modernità a contemporaneità”, a cura di Antonio Deias. Indice: Pietro Clemente, “Per Giorgo Baratta. Prove d’orchestra”; Giovanni Mimmo Boninelli, “Per Giorgio Baratta. Alcune annotazioni in tema di folclore negli scritti gramsciani”. Cosimo Zene, “Il Gramsci dialogico dialettico di Giorgio Baratta. Dall’ambito regionale-nazionale al percorso transnazionale della filosofia della praxis”; Derek Boothman, “Giorgio Baratta e l’analisi politico-culturale in Gran Bretagna”; Fabio Dei, “Gramsci, Cirese e […]

Dic
19
2013

Lares. Quadrimestrale di studi demoetnoantropologici, Anno LXXVII, n. 2, maggio-agosto 2011.

Abbonamento annuale € 76, Casa Editrice Leo S. Olschki, c.c.p. 12707501. Indice: Mariano Fresta, “La Val d’Orcia: ovvero l’invenzione di un paesaggio tipico toscano”; Nicola Squicciarino, “Hermann Bausinger e la «scienza empirica della cultura». Cenni su un innovativo percorso scientifico a Tubinga”; Gian Domenico Zucca U Stuck, “Trent’anni dopo. Gergo militare nei ricordi dell’ex tenente degli alpini Nuccio Ferrando, e nel libro di fine corso suo e precedente”; Alessandro Simonicca, “Intervista a Bernd Jüngen Warneken, […]

Dic
19
2013

Marco Moiraghi, Voglio un monumento in Piazza della Scala. La Milano musicale di Gino Negri, Roma, Squilibri, 2011, pp. 165 + 26 di fotografie, br., ill., con due CD audio allegati, € 25.

Squilibri, Viale dell’Università, 25, 00185 Roma. “Troppo popolare e scanzonato per gli adepti della musica «colta» ma troppo dotto e raffinato per gli amanti del puro svago musicale. Gino Negri (1919-1991) era un artista inclassificabile: dissacrante ed eccentrico per vocazione e per scelta, era destinato a scompaginare le aspettative della critica e del pubblico presentandosi di volta in volta come compositore dodecafonico, operista semiserio, intrattenitore radiofonico e cabarettista” (dalle note di copertina). Il volume in […]

Dic
19
2013

Paolo Martino – Santino Salerno (a cura di), D’amuri e di sdegnu e altri canti della tradizione orale calabrese raccolti a Melicuccà da Carlo Buccisano, Reggio Calabria, Laruffa, 2013, pp. 134, br., ill., € 10.

Il medico chirurgo Carlo Buccisano, nato e cresciuto a Melicuccà, un minuscolo paesino della Calabria posto sulle pendici del monte Sant’Elia tra il 1863 e il 192, fu letterato e folklorista amico dei celebri studiosi Raffaele Corso e Raffaele Lombardi Satriani, ai quali fornì canti popolari e notizie sulle tradizioni del suo paese per le loro monumentali raccolte di canti di tradizione orale. Egli stesso pubblicò in proprio i frutti delle sue appassionate ricerche su […]

Dic
19
2013

OrchestraBottoni: organetti ma non solo

Dal Lazio meridionale torna a far parlare di sé una formazione con un nuovo look e un progetto consolidato OrchestraBottoni… un nome nuovo nel panorama del folk italiano… però non poi così tanto nuovo. Puoi spiegarci meglio di cosa si tratta? (RISPONDE ALESSANDRO D’ALESSANDRO) In effetti il nome è nuovo, il progetto non così tanto! Eravamo conosciuti come Piccola Orchestra La Viola, ma da diversi mesi  abbiamo cambiato il nome del progetto e del gruppo […]

Pagine:12»

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies