Mar
30
2011

“IO T’INVOCO, LIBERTÀ” – Donata Pinti – BLOCK NOTA CD BN268, 2010

Mancava alla discografia di una delle cantanti più importanti del folk revival italiano un disco solista, essenziale e mirato, che desse la possibilità a tutti i suoi estimatori –che non sono pochi- di apprezzarne la voce in quasi assoluta purezza e perfetta solitudine (la accompagna solo l’ottima chitarra di Silvano Biolatti, e in un brano duetta con Donata Placida “Dina” Staro, curatrice del progetto discografico). “Io t’invoco, libertà” (il titolo è tratto dall’ultima traccia del disco, la versione italiana di “Libertad”, autentico inno alla libertà di tutta l’America Latina) è un percorso interpretativo che parte dalle ballate della tradizione contadina piemontese arcaica (frutto delle ricerche di Franco Coggiola e Roberto Leydi, Silvano De Pizzol, Maurizio Martinotti, Maura Guaschino, Leone Sinigaglia) e giunge ai canti operai e di protesta del Novecento, attingendo anche al repertorio di Cantacronache. Questa ampia e varia selezione ci consente di percepire tutta la sensibilità che contraddistingue il canto di Donata Pinti, che riesce con grande maestria a rendere la tragedia come la speranza, la passione come l’incanto, la forza della ribellione come la satira pungente (da non perdere la deliziosissima “Ero un consumatore” di Fausto Amodei). Dote che Donata ha quasi sempre messo al servizio di ampie formazioni (Cantovivo, Ciapa Rusa, Baraban…) ma che in questo disco “solo” si percepisce con immediata efficacia. Molto bella la confezione, con ampi spazi dedicati ai testi e ai contributi letterari di Placida Staro, della stessa Pinti, di Paolo Sirotto, di Alberto Cesa, al quale il disco è teneramente dedicato.
www.nota.it
Dario Levanti

2 Comments + Add Comment

  • BELLISSIMO, COMPLIMENTI DAVVERO, UN DISCO CHE MANCAVA PROPRIO. I CANTI NARRATIVI ITALIANI OFFRONO ANCORA OGGI GRANDI MARGINI INTERPRETATIVI.

  • Grazie Donata, per questo atteso e intenso cd, e complimenti per la tua ancora bellissima voce.

Lascia un commento

Ho letto ed acconsento alla Privacy Policy

Contatti redazione

www.folkbulletin.com
Testata giornalistica registrata,
tribunale di Pordenone nr. 497
del 10/6/2003.
Copyright © EditEventi
P.IVA 03881480101

Direttore responsabile Nicola Cossar
Redazione: direttore@folkbulletin.com

Utilizzando gli indirizzi email per comunicazioni, autorizzi al trattamento dei dati personali ex L. 196/2003 dopo aver letto e compreso la privacy policy

Privacy e Cookies